Deep Weeb

Il web sommerso (o in inglese deep web) è l’insieme delle risorse informative del World Wide Web non indicizzate dai normali motori di ricerca. Per spiegare la mole di dati presente nel deep web si utilizza la metafora dell’iceberg, dove la parte al di sopra dell’acqua corrisponde a tutte le pagine del web indicizzate dai motori di ricerca: il cosiddetto web accessibile; mentre la parte sostanziale dell’iceberg si trova sommersa e corrisponde al web sommerso.

Secondo una ricerca sulle dimensioni della rete condotta nel 2000 da Bright Planet[1], un’organizzazione degli Stati Uniti d’America, il Web è costituito da oltre 550 miliardi di documenti e 18 milioni di GB, mentre Google ne indicizza solo 2 miliardi, ossia meno dell’uno per cento. Questi dati rimagono approssimativi in quanto il direttore dell’istituto di informatica e telematica CNR di Pisa, Domenico Laforenza, ha ammesso che non esistono metriche e tecnologie per misurare l’effettiva ampiezza del Web sommerso.